• Consitek Team

FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO L’ESTERO (PNNR 2 1°LUGLIO 2022)

Sappiamo che dal 1° gennaio 2019 per tutti i privati titolari di partita IVA residenti, stabiliti e identificati in Italia, è scattato l’obbligo di emissione della c.d. fatturazione elettronica; obbligo esteso anche ad altre categorie di lavoratori che, fino agli ultimi aggiornamenti del decreto PNRR 2 risalenti al 1° luglio 2022, ne erano rimasti stati esclusi.

Stiamo parlando di coloro che rientrano nel regime forfettario, hanno ottenuto proventi su esercizio commerciale per un ammontare che va dai 25mila ai 65mila euro oppure emettono fattura verso clienti esteri o transfrontalieri.



Cosa accade però nel caso in cui i destinatari esteri non siano ancora abilitati ad una corretta ricezione della fattura in formato elettronico?


In questo caso, venendo a mancare il Codice destinatario valido, la fattura potrà essere inviata comunque allo SDI inserendo un codice convenzionale nel campo del Codice destinatario in modo tale che il documento non venga rigettato. Vediamo ora come compilare correttamente la fattura.


COMPILARE CORRETTAMENTE LA FATTURA ELETTRONICA VERSO CLIENTI ESTERI IN 5 STEP


  1. Compiliamo il codice destinatario con XXXXXXX (7 volte X) senza inserire il codice fiscale estero in fattura elettronica;

  2. Il CAP (codice di avviamento postale) sarà di tipo convenzionale e si comporrà da 5 zeri: 00000

  3. Il Codice Paese verrà indicato con la sigla dello stato di residenza del cessionario o committente secondo lo standard ISO 3166-1 alpha-2;

  4. Nel campo partitaIVA si inserisce l’identificativo IVA del cliente estero; nel caso in cui non disponesse di PIva verrà indicato convenzionalmente il codice con sette zeri: 0000000.

  5. Per i Codici Natura Iva invece occorre selezionare N3.1 Non imponibile – esportazioni

FATTURE TRANSFRONTALIERE: ANNULLATO L’ESTEROMETRO


Con il decreto PNRR 2 del 1° luglio 2022 viene a decadere anche l’obbligo di compilazione dell’esterometro.

Ciò implica che anche per le fatture estere e transfrontaliere vale la compilazione in modalità digitale tramite il passaggio allo SDI.


SERVIZIO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA CONSITEK


Il servizio di fatturazione elettronica Consitek Group consente di gestire in modo efficiente e integrato i processi di invio, ricezione e conservazione a norma delle fatture elettroniche via SDI.

Il servizio è facilmente integrabile tramite API ed è personalizzabile sulla base delle specificità organizzative, in modo da assicurare la massima efficienza.

Consitek, con oltre 10 anni di esperienza, supporta i propri clienti dal 2012 su progetti legati alla fatturazione elettronica verso Enti pubblici attraverso l’integrazione sull’ERP dei diversi campi mancanti ma necessari (CIG,CUP).


Con lo scopo di tenere i propri clienti allineati con la nuova normativa rilasciata ed evitare l’Esterometro Consitek ha sviluppato, andando a sfruttare tutto ciò che l’ERP mette a disposizione a standard, una soluzione che consente al cliente di andare a generare e inviare le fatture allo SDI in maniera massiva sia lato attivo che lato passivo.


Per saperne di più scrivi a marketing@consitek.com

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti